Arredare Camera Da Letto Matrimoniale (Guida)

0
748
Arredare camera da letto matrimoniale
Arredare camera da letto matrimoniale, ecco la nostra guida

Per arredare una camera da letto matrimoniale avrai a disposizione un’immensa varietà di stili a cui ispirarti. Insieme alla cucina, infatti, la camera da letto è l’ambiente che maggiormente riflette la nostra personalità e i nostri gusti.

In questo articolo analizzeremo nello specifico le caratteristiche di tre stili: Boho Chic, minimal e scandinavo.

Di seguito come arredare una camera da letto matrimoniale.

Stile Boho Chic

L’elemento fondamentale di ogni camera matrimoniale è sicuramente il letto, a cui dare un tocco esotico con una testata in legno scolpito oppure in rattan. Si può poi arricchire l’arredamento del mobile con un complemento di arredo su cui posizionare cuscini o vestiti: un pouf particolare, due o tre bauli accatastati oppure una panca scendiletto.

Per arredare una camera da letto matrimoniale di solito si consiglia di far sì che il letto sia opportunamente armonizzato con i comodini, ma lo stile Boho Chic si può ottenere creando qualche piccolo contrasto.

Ecco che potrai allora abbinare tra di loro due mobili differenti, posizionando un comodino classico da una parte e un piccolo baule vintage dall’altra.

In una camera matrimoniale in stile Boho Chic, poi, non può mancare un armadio guardaroba, rigorosamente vintage: in bianco sporco, color legno oppure dipinto per dare un tocco di “vissuto”, si accompagnerà perfettamente al resto dell’arredamento.

Per concludere l’effetto si possono aggiungere dettagli in stile vintage oppure etnici, come una poltrona a coda di pavone oppure, se lo spazio a disposizione lo consente, persino un’altalena sospesa.

Come arredare una camera da letto matrimoniale
Come arredare una camera da letto matrimoniale, ecco i differenti stili

Stile Minimal

Quando si parla di stile Minimal le parole chiave da considerare sono tre: rigore, sintesi e relax.

Quando si vuole arredare una camera da letto matrimoniale in stile Minimal si parte sempre dal complemento di arredo più importante di sempre: il letto.

Da posizionare al centro della stanza, il letto in una camera minimal è particolarmente basso, con un evidente rimando allo stile essenziale tipico della cultura giapponese. L’importante è che sia di un colore naturale e chiaro e abbia una linea pulita.

Lo stile Minimal non chiede la presenza di molti mobili, ma si accontenta di un letto e un guardaroba. Persino i comodini spariscono, sostituiti da mensole in grado di offrire molto spazio a terra.

Un lampadario appeso al soffitto, poi, offre la giusta quantità di luce per illuminare la camera da letto in modo essenziale ed efficace.

Stile Scandinavo

Lo stile scandinavo fa parte dello stile nordico e si compone di strutture leggere e sinuose, con materiali curvi e forme essenziali. I colori chiari e una certa attenzione ai dettagli offrono un ambiente morbido e accogliente.

Nell’ arredare una camera da letto matrimoniale in stile scandinavo non si può dimenticare il letto: rigorosamente in legno e con una struttura essenziale, può essere arricchito con una testiera leggermente imbottita.

Al letto matrimoniale si abbinano perfettamente dei comodini dalle gambe slanciate, rigorosamente lineari e anch’essi dallo stile essenziale. Allo stesso modo, l’armadio guardaroba si ammorbidisce con colori e materiali in stile nordico: legno naturale oppure verniciato in grigio e bianco.